cabine elettriche prefabbricate

   
 

Il box delle cabine elettriche viene realizzato secondo quanto prescritto dalle vigenti norme per la disciplina delle opere di conglomerato cementizio armato e secondo le normative CEI di riferimento nel settore. Gli elementi componibili sono realizzati in calcestruzzo vibrato RcK350 confezionato con cemento tipo 525 ad alta resistenza adeguatamente armato (materiale a bassa infiammabilità come previsto dalla norma CEI 11-1 al punto 6.5.2 e CEI 17-63 al punto 5.5); i giunti di unione dei diversi elementi e la copertura vengono sigillati con appositi prodotti di alta qualità per una perfetta tenuta d’acqua al fine di attribuire alla struttura un grado di protezione IP33 Norme CEI 70-1.

Di norma nel box delle cabine elettriche vengono installate porte e griglie di aerazione in vetroresina del tipo omologati Enel come richiesto dalla DK5600.

La fondazione prefabbricata a vasca interrata è provvista di fori a frattura prestabilita che possono ospitare dei passacavi a tenuta stagna; in questo modo si soddisfa quanto richiesto dalla norma CEI 11-1 al punto 7.7 in materia ambientale garantendo la raccolta in caso di fuoriuscita di olio dal trasformatore. La fondazione può essere del tipo a platea realizzata in opera ricavando cunicoli e tubazioni necessarie al percorso dei cavi.

L’impianto di messa a terra viene eseguito con corda di rame nuda e dispersori a puntazza posti a 1 m dalla cabina elettrica e deve garantire secondo la norma CEI 11-1 l’assenza di tensioni di contatto e di passo pericolose.

 

 

box roma
box roma
box roma
box roma
 
box roma